Recupero sciami

Che cosa è la sciamatura

La sciamatura è un evento molto importante nella vita delle api. Con questo termine si intende la fase di riproduzione dell’alveare, che l’abbondanza di fioritura primaverile, approfitta per costituire una nuova famiglia. All’approssimarsi della nascita di una nuova regina, una grossa quantità di api, indicativamente 20000, insieme all’attuale regina, si precipitano fuori dall’alveare formando progressivamente una grande nuvola che andrà poi a concentrarsi, solitamente su un ramo non troppo lontano.

Sciame appeso al ramo di un albero
Sciame appeso al ramo di un albero
Alveare nel muro di una casa diroccata
Alveare nel muro di una casa diroccata. Salvate prima dell’abbattimento.

In questa situazione lo sciame non risulta per nulla aggressivo o pericoloso, infatti prima di abbandonare il nido hanno riempito la sacca melaria con il miele necessario a ricostruire un nuovo nido per la famiglia e sono quindi molto pesanti.
Lo sciame rimarrà appeso al ramo per alcuni giorni dopo di che si stabilirà in quello che è stato valutato come il miglior ricovero nei paraggi. Un tronco cavo, una intercapedine nel muro, il cassettone di una tapparella o chissà cosa altro…

Il recupero dello sciame
Alveare selvatico nel tronco cavo di un castagno selvatico
Alveare selvatico insediato nel tronco cavo di un castagno selvatico. Rimosso con motosega dal parco di una casa di riposo.

Le api sono una specie protetta e come tale deve essere tutelata. Nei mesi che vanno da Aprile a Giugno (ed in parte anche fino a Settembre) capita sovente di intervenire per recuperare questi sciami selvatici che si insediano nelle case, più spesso in campagna, ma anche in città.
In caso di allergia riconosciuta alle punture di api e vespe è preferibile non avvicinarsi allo sciame per evitare qualunque rischio, ma in generale è importante non farsi prendere dal panico, come scritto sopra la sciamatura rende le api particolarmente mansuete.
Se si ha nel proprio giardino o nella propria abitazione  uno sciame di api è necessario chiamare prima possibile un apicoltore o, nel caso non se ne conosca, i vigili del fuoco che hanno il numero di apicoltori che si sono resi disponibili.
Con la giusta perizia ed attrezzatura lo sciame può essere recuperato rapidamente e senza disagi.

Da Aprile a Settembre recupero sciami di api a Rimini, Riccione, Coriano, Cerasolo, Ospedaletto, Mulazzano, Morciano, Santarcangelo. 3299865874